PARTE LA SFIDA PER IL FIM CEV MOTO2 EUROPEAN CHAMPIONSHIP

PARTE LA SFIDA PER IL FIM CEV MOTO2 EUROPEAN CHAMPIONSHIP

Matteo Ferrari si prepara al Campionato Europeo Moto2, vera e propria finestra sul motomondiale, con il supporto del Team Gresini – Laglisse.
Il Campionato Europeo Moto2 oragnizzato dalla DORNA, società che gestisce il motomondiale MotoGP, è la porta d’ingresso al palcoscenico internazionale.
Campionato dal grande valore tecnico e sportivo, vedrà Matteo Ferrai schierato dal Team Gresini – Laglisse Academy, che riconoscono nel giovane pilota di Rimini un talento in grado di competere ai massimi livelli della categoria.
Vice campione italiano della categoria Superbike nel 2018, sulla Ducati, Ferrari è sceso in pista con la nuova moto sul circuito di ALBACETE, (circuito in calendario), al termine del quale ha espresso grande soddisfazione.

CALENDARIO
L’esordio ci sarà quindi il 7 aprile sul tracciato di Estoril in Portogallo dove in programmazione ci saranno due gare per la Moto2.
A seguire, sarà la volta del Circuito Ricardo Tormo di Valencia, in pista il 28 aprile con solo una gara in programma.
Nel periodo estivo giugno – luglio le tappe in calendario saranno due: la prima, il 9 giugno in Catalunya con due gare per la Moto2 e poi il 14 luglio ad Aragon. Anche qui sempre due gare per la Moto2.
Infine, le ultime tre tappe della stagione 2019 saranno in programma a Jerez il 29 settembre, ad Albacete il 13 ottobre e a Valencia il 10 novembre, dove è prevista solo una gara per week end.

INTERVIEW
“I test di Albacete sono stati positivi, ho instaurato un buon rapporto con la squadra e insieme abbiamo cominciato a conoscere la moto e a fare alcune modifiche per adattarla al mio stile.
Questo mi ha permesso di fare un bel passo gara e ad essere costante e il feeling con la moto continua migliorare, nonostante la moto e le gomme siano nuove per me.
Per la prima gara di Estoril, sarà importante avere un approccio in continua crescita, perchè è un circuito sul quale non ho mai corso, anche se le aspettative sono alte e bisogna sempre puntare a fare il massimo.
L’obiettivo primario per questo primo appuntamento, sarà iniziare a lavorare in contesto gara utilizzare un buon metodo di lavoro e da li partire per migliorare.
Sono contento e gasato per questa nuova sfida”

No Comments

Post A Comment